Crea sito
 

Un’altra

Voglio avere la pelle bianca e soffice, essere appena abbondante, vestire colorata, di lana grossa e cotone grezzo, portare gioielli di pietre e perline nei capelli. Vivere con le mie amiche, amarle e litigarci. Avere mille lavoretti e mai niente di fisso, cambiare ragazzo ogni sei mesi perché non sono in grado di avere una storia che duri più a lungo. Essere disordinata, senza orari, passionale, divertente da morire, ma anche umorale, solitaria e cupa a volte. Avere un cane trasandato, dolce e paziente. Cominciare mille cose e non portarne a termine nessuna. Partire ogni tanto per qualche paese del sud america, vivere alla giornata vendendo tortillas per strada, vestire come una guerrigliera, dormire sulla spiaggia, tornare piena di malattie. Suonare qualche strumento, essere brava ma incostante. Progettare di andare a vivere prima o poi in un certo posto, che però cambia sempre e sempre rimane lontano. Essere la gioia e la disperazione dei miei genitori. Fumare, anche qualcosa di speciale, a volte. Parlare almeno tre lingue, arrangiarmi con le altre. Frequentare tantissima gente. Cambiare, cambiare spesso un po’ tutto, colore dei capelli, vestiti, lavoro, casa. Non pensare a quello che farò da grande, anche se sono già grande.

Vorrei prendermi una vacanza da me.

 

… voglio una vita che non è mai tardi, di quelle che non dormi mai …


8 Responses to “Un’altra”

  1. maredinverno writes:

    io non saprei vivere così, ma…che bella che sei e poi quella frasè lassù in alto quella sul ballo che nessuno ti può togliere…adesso ce l’ho tatuata addosso…

    grazie

  2. anonimo writes:

    a parte i viaggi, le malattie e il cane, (ho due gatte), sono simile a come descrivi “un’altra”. io in vacanza da me stessa ci sto da tanto e ho il problema di tornare in me, ma non trovo la strada di casa. facciamo un pò a cambio?

  3. occhivispi writes:

    è per questo che siamo amiche, pisolina 🙂
    sai una cosa ? non mi ero resa conto che ti somigliasse, mentre scrivevo
    e poi non è vero che sei così, tu non fumi

  4. essenziale writes:

    sarebbe bello avere una laureata in fisica, con esperienza pluriennale come analista programmatrice nel dipartimento dove lavoro.
    contratto a termine di sei mesi come piace a te.
    pensaci

  5. anonimo writes:

    ma tu SEI un’altra, nel momento stesso in cui lo sogni.

  6. anonimo writes:

    lo spevo occhi vispi che avevamo molto in comune…

  7. nenuti writes:

    lascio a casa anche me e partiamo in due ok?
    in barca sarebbe meglio….

  8. occhivispi writes:

    MAREDINVERNO: quella frase lassù, ecco, non è proprio mia, è un detto argentino, credo, e piace moltissimo anche a me
    ESSENZIALE: parliamone … la parola dipartimento mi piace, da cosa è seguita ?
    RILLO: sapessi quanto ci provo … per il momento comincio a collezionare collane
    GRILLIPARLANTI: in comune con me o con l’altra ?
    NENUTI: volentieri, lascio a casa anche quella che soffre di mal di mare

Leave a Reply