Crea sito
 

Qualcuno mi fermi

che io da sola non ci riesco. Come il criceto nella sua piccola ruota macino chilometri di strada e di pensieri al giorno, restando esattamente ferma dove sono. Ogni tanto guardo giù, vedo che non mi sono poi spostata di molto e allora vado più forte. Vorrei fermarmi, ma più ancora vorrei arrivare, e continuo a correre, a fare cose su cose, a vedere persone su persone, a chiedermi cosa accade intorno, cosa succede a me, come sarà, cosa posso ancora fare, mai appagata, mai. Troppe sensazioni, troppi cambiamenti, troppe emozioni, tutto troppo pieno. Mi sto perdendo.

4 Responses to “Qualcuno mi fermi”

  1. Nessuno75 writes:

    a volte anche io mi sento un criceto.

    Però non è così. A volte ti rendi conto che di strada ne hai fatta.

    solo che è tutto indifferente… stai nello stesso modo di prima. Nè meglio, nè peggio.

  2. Ranocchiettina writes:

    ..A chi lo dici.. Tutto scorre e non riesci ad afferrarlo mai con decisione.. :/

    ..Ho esattamente la tua stessa sensazione: dopo 8 anni quasi di relazione mi rendo conto di essermi persa qualcosa, anche se effettivamente non mi sono mai fatta mancare niente.. 🙂

    ..Il blog non è chiuso, è solo cambiato.. Son sempre io, ma sotto formato Ranocchia… 😉

  3. Succo writes:

    A volte vale la pena di fermarsi e riflettere. Fissare degli obiettivi e ripartire.

  4. occhivispi writes:

    #NESSUNO75, Si, è vero, di strada ne sto facendo, è che ne vorrei fare di più !

    #RANOCCHIETTINA, Il fatto che tu abbia esattamente la mia stessa sensazione è per me fonte di ansia, nel senso che, ecco, io mi sono appena sposata, e tu, insomma … non mi devo preoccupare, dici ? Una volta, tanti ma tanti anni fa, un uomo pronunciò una delle sue pochi frasi intelligenti e illuminanti, mi disse ‘Tu vuoi troppo, in qualità e in quantità’ … è tutto lì

    #SUCCO, Ho riflettuto, ho fissato degli obiettivi, sono ripartita, ma questo non mi fa sentire comunque tranquilla, ahimè 🙂

Leave a Reply