Crea sito
 

Quando

Quando a tavola, versando l’acqua, riempi la formaggiera trasparente piuttosto che il tuo bicchiere. Quando provi ad uscire dall’abitacolo dell’automobile senza prima aver slacciato la cintura di sicurezza. Quando cerchi di riporre il cestino con il pane all’interno della lavastoviglie. Quando uscendo di casa ti dimentichi di prendere le chiavi di casa, oppure quelle della macchina, oppure gli occhiali, a turno, democraticamente. Quando per tornare a casa prendi il treno, dimenticandoti che in ufficio ci sei arrivato con la tua macchina. Quando chiami la tua collega di lavoro con il nome di tua moglie, e tua moglie usando il nome della collega. Quando ti chiedono ‘Ma come, non ti ricordi quello che ci siamo detti al telefono?’ ed hai difficoltà a focalizzare quando è che vi siete mai sentiti. Quando i tuoi genitori, dopo una settimana di silenzio, ti chiamano preoccupati e tu rispondi ‘Ma dai, è già passata una settimana?’. Quando ti chiedono il numero di telefono di casa e tu, dopo qualche farfugliamento, li supplichi di chiamarti sul numero di cellulare che certamente hanno in rubrica perché, sul momento, non ti sovvieni di alcun numero di tua appartenenza.

Quando il venerdì sera, uscendo dall’ufficio, cerchi ripetutamente, sotto lo sguardo imbarazzato dei colleghi, di aprire i tornelli usando il telecomando dell’ autovettura.

Cosa devi fare quando ti succede tutto questo? Cosa?

5 Responses to “Quando”

  1. anonimo writes:

    Postare con più frequenza.
    La vedo l’unica soluzione 😉

  2. rillo writes:

    potresti chiamare il rillo e dirgli che non è più solo. 🙂

  3. anonimo writes:

    Capire qual’è la domanda a cui non stai rispondendo. 🙂 Ciao, bello il tuo blog, tornerò.

  4. occhivispi writes:

    SUCCODARANCIA# Sarebbero dei post piuttosto confusi, come la sottoscritta
    RIILO# Ma dai ! Coraggio, su, siamo in tanti
    ARCOBALENO# Sai, non so se c’è una domanda sola, in realtà ce ne sono troppe, ho dato risposta a tutte, ma ora ho una fifa blu. Grazie 🙂

  5. anonimo writes:

    Se fossero “Confusi”, tu m’insegni che non sarebbero affatto male 😉

Leave a Reply